Pellet pagati e mai arrivati La banca restituisce le rate

Pellet pagati e mai arrivati
La banca restituisce le rate

Tirano un bel sospiro di sollievo le decine di clienti della Bergamasca protagonisti l’anno scorso di acquisti per migliaia di euro di pellet finiti (per loro) male.

Grazie all’intervento dell’Unione bergamasca consumatori di Bergamo (Ubc, via Tasso 82, tel: 035.242282), le cose si sono aggiustate. La vicenda era iniziata nei primi mesi del 2014, quando una ditta di Castelli Calepio si mise a vendere, all’interno di diversi centri commerciali della nostra e di altre province limitrofe, stufe e pellet a un prezzo ritenuto da molti consumatori decisamente interessante.

Molte famiglie (le stime parlano di circa 150 clienti) si misero in fila per sottoscrivere l’offerta con il pagamento della fornitura a rate, ma dopo due mesi la ditta fornitrice aveva chiuso senza nessun preavviso i cancelli, e con essi le forniture di pellet, mentre proseguivano regolarmente le trattenute mensili effettuate dalla banca. Ora l’istituto di credito sta rimborsando al primo gruppo di vittime che si sono rivolte all’Ubc (una cinquantina, tutte della Bergamasca) il controvalore di tutte le rate ingiustamente trattenute.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola l’11 febbraio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA