Pensioni, lasciare il rimborso ai giovani? La rete discute: vota nel sondaggio online

Pensioni, lasciare il rimborso ai giovani?
La rete discute: vota nel sondaggio online

Dibattito aperto dopo la sentenza della Corte Costituzionale e il caso di un pensionato bergamasco che ha rinunciato alla sua quota per aiutare le nuove generazioni. Meglio farsi rimborsare la quota di pensione come diritto vuole o lasciarla per aiutare la ripresa e i giovani senza lavoro? Vota il nostro sondaggio.

In provincia di Bergamo, a Bracca, ha fatto scalpore il caso di Giovanni Longhini, che ha scritto all’Inps una lettera per manifestare l’intenzione di «rinunciare volontariamente e in via definitiva all’adeguamento della pensione per gli anni 2012-13 e successivi “a cascata” in base alla recente sentenza della Consulta».

«Faccio parte della generazione più fortunata rispetto alla precedente e a quella successiva alla mia – ha spiegato Longhini . Percepisco una pensione calcolata con il sistema misto retributivo-contributivo, con circa 400 euro al mese in più rispetto al calcolo dei soli contributi versati».

Che fare allora? Farsi rimborsare o seguire l’esempio del pensionato di Bracca per aiutare la ripresa e i giovani senza lavoro? Dite la vostra nel nostro sondaggio e nei commenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA