Venerdì 29 Agosto 2014

Trovata morta anche la mamma

Ferite sul bimbo. E’ omicidio?

La zona in cui è stata trovata la tenda
(Foto by Giorgio Andreato)

Il pubblico ministero di Bergamo aveva aperto venerdì mattina un fascicolo per omicidio per la morte di Patrick, il bambino di 8 anni trovato senza vita giovedì sera in una scarpata ai piani dell’Avaro di Cusio. Intorno alle 13,15 è arrivata anche la conferma che è stato trovato il corpo della mamma, Jessica Mambretti, 41 anni di Ponteranica.

Una tragedia familiare i cui contorni al momento non sono ancora del tutto chiari chiari. Il pm Raffaella Latorraca aveva deciso di aprire il fascicolo dopo aver visionato i documenti trasmessi dai carabinieri.

Sul corpo del piccolo sarebbero stati trovati infatti ferite e tagli irregolari che parrebbero inferti da un’arma improvvisata. Il piccolo era salito in montagna con la mamma.

La scoperta del corpo senza vita del bambino era stata fatta nella tarda serata di giovedì: gli inquirenti sono arrivati a tarda ora nei pressi di un sentiero, non lontano dal quale gli uomini del soccorso alpino avevano ritrovato il corpo del piccolo.

Le ricerche sono proseguite tutta la notte per rintracciare la mamma, che sembra soffrisse di depressione, e che non viveva con il padre del bimbo. In una intervista a BergamoTv il sindaco di Ponteranica ha confermato venerdì mattina che la donna era seguita dai servizi sociali e che la sua situazione di difficoltà era nota.

In tarda mattinata è poi arrivata anche la conferma di quello che si temeva potesse essere accaduto: il corpo della madre è stato ritrovato non molto distante dal luogo della prima tragedia.

Madre e figlio erano arrivati sui piani dell’Avaro all’alba di giovedì, da soli, con una tenda. A lanciare l’allarme è stato uno dei pastori che si trova in zona, a circa 1.850 metri d’altezza, per l’alpeggio.

© riproduzione riservata