Martedì 09 Maggio 2006

Piano faunistico in Consiglio provinciale
Centrodestra diviso, cacciatori infuriati

Il Consiglio provinciale vota le modifiche al Piano faunistico. E deve fare i conti con il centrodestra diviso e i cacciatori delle Valli Brembana e Imagna infuriati. A complicare le cose l’urgenza di approvare il nuovo «piano regolatore» della caccia per garantire il regolare svolgimento della prossima stagione faunistica. I tempi sono strettissimi. La revisione del piano, che aumenta le aree protette, si è resa necessaria dopo l’ordinanza del Consiglio di Stato a cui si erano rivolti gli ambientalisti. I passaggi del progetto necessitano del periodo che intercorre da qui all’apertura della prossima stagione, ragion per cui, senza il varo immediato del Piano la stagione venatoria rischia di saltare. La ristrettezza dei tempi a disposizione impedisce dunque ulteriori approfondimenti e verifiche, che sarebbero quantomai utili vista la mancanza attuale di un consenso unanime. Così il presidente Bettoni rischia di raccogliere una sonora bocciatura, anche se parte del centrosinistra ha annunciato il voto favorevole.(09/05/2006)

a.campoleoni

© riproduzione riservata