Piccoli Alpini crescono in città
con il Campo scuola dell’Ana

In città come in montagna: tende, escursioni, pernottamenti. Il tutto accompagnati dagli Alpini della Sezione Ana di Bergamo.

Piccoli Alpini crescono in città con il Campo scuola dell’Ana

Per tre giorni, dal 19 al 21 giugno, i ragazzi e le ragazze delle classi seconde degli istituti secondari di primo grado di Bergamo (le ex seconde medie) potranno vivere l’esperienza di una piccola base «militare» allestita nei pressi della sede Alpini in via Gasparini 30, in pratica a due passi da casa. Molte le attività in programma: escursione orienteering, palestra roccia, Protezione Civile, antincendio, primo soccorso e visita al museo Alpino della Sezione.

«Trattandosi di una associazione d’Arma – ha commentato il presidente sezionale Ana Carlo Macalli – c’è sempre un’aurea di disciplina e inquadramento. Per esempio, è previsto l’alzabandiera come alcune altre regole di convivenza. L’esperienza prosegue nel solco dei campi scuola già attivati da anni sul territorio e che hanno riscosso un grande successo. Abbiamo quindi pensato di offrire anche ai ragazzi e ragazze della città l’opportunità di approcciarsi a questo evento; un’altra iniziativa è quella dell’avvicinamento alla montagna, giunta ormai alla 3ª edizione, che si tiene nella caserma di San Candido».

A gestire l’operazione è Andrea Bresciani, consigliere sezionale e capogruppo Ana di Ponte San Pietro: «Possiamo dire che le giornate saranno piene: la sveglia è alle 6; dopo l’alzabandiera e la colazione si puliscono mensa e tende dopodiché iniziano le attività, precedute da una presentazione specifica: dal primo soccorso con gli istruttori dell’ospedale da campo Anaalla dimostrazione e pratica con il Gruppo antincendi boschivi e Protezione Civile Ana. Al termine della giornata verranno anche stabiliti i turni di sorveglianza. Sempre ovviamente sotto l’occhio degli Alpini». Per informazioni si può telefonare alla Sezione Ana di Bergamo al numero 035/311.122 oppure per e-mail a [email protected] Gli orari della sezione sono disponibili sul sito web www.anabergamo.it dove si può anche scaricare il programma dell’iniziativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA