«Maltempo, attenzione ai corsi d’acqua» Smottamenti a Santa Brigida

«Maltempo, attenzione ai corsi d’acqua»
Smottamenti a Santa Brigida

Continua a piovere con violenza sulla Bergamasca e su tutta la Lombardia e la Regione ha stilato una sorta di report per analizzare la situazione del territorio.

Le precipitazioni sono state particolarmente intense sulla parte occidentale della Regione, dove sono stati registrati valori che hanno ovunque superato i 50 mm/24 ore, raggiungendo picchi massini di circa 120 mm/24ore.

I livelli dei fiumi rimangono molto elevati, quelli dei laghi sono ancora in aumento.
In particolare il Canale Scolmatore di Nord Ovest ha ridotto le portate in ingresso a Palazzolo (comune di Paderno Dugnano), per evitare problemi di esondazione sulla autostrada A4. In conseguenza di questa manovra, è aumentata la portata del fiume Olona all’altezza di Pero, dove è stata realizzata una coronella (opera di contenimento provvisorio) per trattenere l’esondazione del corso d’acqua. Sono state riempite le casse di laminazione del fiume Arno.

Inoltre proseguono le attività di monitoraggio e di flusso informativo con i Presidi territoriali. È costante il contatto con la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Protezione Civile, in particolare per quanto concerne la situazione del Lago Maggiore.

Nella giornata di mercoledì 12 novembre sono stati emessi i seguenti Avvisi di criticità lungo il fiume Po e sul lago Pusiano/fiume Lambro.

La situazione è molto preoccupante. Un uomo è caduto nel Lago Maggiore, a Ispra, in provincia di Varese, mentre stava sistemando alcune barche e attualmente risulta disperso. Sono in corso le ricerche, anche con i sommozzatori dei vigili del fuoco. La zona in queste ore è colpita dal maltempo, che ha provocato l’esondazione del lago.

Inoltre, sempre a causa della pioggia incessante, è esondato, intorno alle 15.25 al quartiere Niguarda di Milano, il fiume Seveso. L’innalzamento dei livelli dell’acqua trasportata dal fiume, spiega l’assessore alla Sicurezza Marco Granelli, è stato improvviso, passando in poco tempo da poco più di un metro a oltre due metri, prima, e nel giro di pochi minuti a superare i tre metri. Esondato anche il Lambro a Monza.

«Dalla centrale operativa di Regione Lombardia - ha spiegato l’assessore alla Sicurezza e Protezione civile Simona Bordonali - continuiamo a tenere monitorata la situazione e, all’interno delle prefetture, sono stati attivati i Tavoli per il controllo delle situazioni che si stanno registrando su tutto il territorio».

«Quello che possiamo consigliare alla popolazione - ha concluso l’assessore Bordonali - è di non mettersi in viaggio se non strettamente necessario e quindi di restare assolutamente lontani dai corsi d’acqua e dai laghi e non sostare sui ponti che rappresentano fonti di criticità e pericolo».

Per quanto riguarda le situazioni sul territorio regionale questa è la situazione alle 18.30 di mercoledì 13 novembre:

Smottamento a Taleggio

Smottamento a Taleggio
(Foto by Giorgio Andreato)

PROVINCIA DI BERGAMO
Santa Brigida: una frana ha interrotto la strada comunale per le frazioni di Taleggio e Caprile Superiore.È stato già attivato un pronto intervento: in caso di emergenze nelle frazioni a monte, è possibile il transito dei mezzi.

Smottamento a Taleggio

Smottamento a Taleggio
(Foto by Giorgio Andreato)

PROVINCIA DI BRESCIA
Prosegue il monitoraggio dei corsi d’acqua.

PROVINCIA DI COMO
In corso riunione presso la Prefettura, per la valutazione della situazione sul territorio

PROVINCIA DI CREMONA
Nel pomeriggio si è tenuta una riunione tecnica presso la Prefettura. Prosegue il monitoraggio su Oglio, Adda e Serio. Monitoraggio su fiume Po a Casalmaggiore; a partire da domani mattina il monitoraggio sarà intensificato ed esteso a tutto il tratto provinciale del fiume.

PROVINCIA DI LECCO
Confermata la chiusura del ramo Nord della SS36 tra Abbadia Lariana e Bellano. I mezzi pesanti sono deviati per l’intera tratta della statale sulla SP 72. Olginate: segnalato allagamento dei box di un condominio. Sul posto volontari del Gruppo Comunale PC di Merate. Rogeno: problemi lungo il cavo Diotti. Il Gruppo Comunale PC sta posizionando sacchi di sabbia. Oggiono, Molteno: chiusura della SP49 tra Oggiono e Molteno a causa dell’esondazione del torrente Gandaloglio; verificate ulteriori esondazioni sul reticolo minore.

PROVINCIA DI LODI
Segnalate esondazioni sul reticolo minore. In particolare: Torrente Sillaro: esondazioni nei Comuni di Tavazzano con Villavesco, Lodi Vecchio, Sant’Angelo Lodigiano o Provincia di Milano: la Prefettura ha attivato il Centro Coordinamento Soccorsi. Sono segnalate criticità diffuse sul territorio, gestite in sede locale, con l’intervento dei gruppi di volontariato attivati dalla Provincia.

MILANO
Esondazione del Seveso in area Niguarda, esondazioni del Lambro in zona via Feltre, con evacuazione di comunità Exodus, Centro Ambrosiano, Centro Strada (comunità disabili), tutti ricoverati presso la struttura del centro sportivo “Cambini” di via Leonardo.
Cologno Monzese: chiuso ponte sul fiume Lambro in località San Maurizio
Garbagnate Milanese, Baranzate: esondazione torrente Guisa
Gessate: esondazione torrente Trobbia
Gorgonzola: esondazione torrente Molgora
Limbiate: esondazioni sul sistema idrografico comunale
Paderno Dugnano: esondazione Seveso
Rho: esondazione del torrente Bozzente in fraz. Biringhello
Sesto San Giovanni: esondazione del fiume Lambro; chiuso il ponte per San Maurizio al Lambro

PROVINCIA DI MONZA BRIANZA
È stata attivata la Sala Unificata Prefettura/Provincia presso il Centro Polifunzionale di Emergenza di Agrate Brianza. Risultano criticità diffuse sul territorio, tutte monitorate dal volontariato della Provincia.

MONZA
Attivata l’Unità di Crisi, sono in corso di posizionamento paratoie e barriere con sacchetti di sabbia per il pericolo di esondazione del fiume Lambro. Segnalate esondazioni nella zona centrale. Arcore, Triuggio (Ponte Albiate), Biassono (Molini San Giorgio), Villasanta: esondazione del fiume Lambro Tangenziale Est: chiusura uscita Monza a causa dell’esondazione del Lambro.

PROVINCIA DI PAVIA
Sono state effettuate due riunioni tecniche presso la Prefettura, per valutare la situazione. Al momento vengono monitorati i corsi d’acqua, in particolare Po e Ticino.
Risulta chiusa la SP185 tra Bereguardo e Garlasco.

PROVINCIA DI VARESE
Le situazioni di maggior attenzione sono:
Germignaga: chiusi 2 ponti (uno sulla confluenza Margorabbia-Tresa, uno sul Margorabbia). Rimane aperto solo un ponte, che garantisce il collegamento con Luino. E’ stata attivata l’Unità di Crisi Locale. In Frazione Premaggio il torrente Margorabbia è al limite di esondazione.
Sesto Calende: chiusura della SP48 per allagamento causa esondazione del reticolo minore. Per raggiungere Angera e la zona del lago bisogna percorrere la strada comunale via Lombardia.
Angera: segnalata una persona dispersa a lago. In azione 3 mezzi anfibi dei Vigili del Fuoco.

LAGO MAGGIORE
Allagamenti significativi nei Comuni di Luino e Laveno.
Arno, Rile, Tenore, Olona: sinora non sono registrate esondazioni significative.

Tutte le informazioni su questo sito, clicca qui


© RIPRODUZIONE RISERVATA