Più di 150 sentinelle in piedi Fuoriprogramma con nazista (finto)

Più di 150 sentinelle in piedi
Fuoriprogramma con nazista (finto)

Cento piazze in tutta Italia, più di 10 mila persone che da Nord a Sud della penisola hanno dato vita nella giornata di domenica a una veglia grande quanto il nostro Paese restando semplicemente in piedi, in silenzio, leggendo un libro.

Questi sono i numeri della prima grande veglia nazionale delle Sentinelle in piedi, che da più di un anno hanno scelto questo modo pacifico e silenzioso per riempire le piazze e lanciare un messaggio a difesa della famiglia e della libertà di espressione. Anche a Bergamo, domenica 5 ottobre, più di 150 persone hanno riempito silenziosamente piazza Sant’Anna per un’ora.

«Il Tribunale per i minorenni di Roma ha creato il primo caso italiano di adozione per coppie omosessuali e nel frattempo a colpi di sentenze la magistratura ha aperto la via alla fecondazione eterologa che darà la possibilità anche alle coppie formate da persone dello stesso sesso di “produrre” un bambino con la pratica dell’utero in affitto» affermano le Sentinelle bergamasche.

A Bergamo tutto si è svolto in modo tranquillo, con un unico fuori programma legato alla presenza di un trentenne vestito da finto nazista (la fascia è quella de «Il grande dittatore» di Chaplin). Per lui si sta valutando l’ipotesi di una denuncia per apologia di fascismo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA