Pontoglio, rapina in villa con omicidio Sospettati di colpi nella Bergamasca

Pontoglio, rapina in villa con omicidio
Sospettati di colpi nella Bergamasca

I carabinieri di Brescia hanno chiuso le indagini sui tre albanesi arrestati l’estate scorsa e responsabili della morte di Pietro Raccagni.

L’uomo, macellaio di Pontoglio nel Bresciano, era morto undici giorni dopo essere stato vittima di una rapina in casa, avvenuta la notte tra il 7 e l’8 luglio, durante la quale venne colpito con una bottigliata in testa. Le manette erano scattate per Lleshi Vitor, 23 anni, per il cugino Pjeter Lleshi, 21 anni, e per Anton Vlashi, 24 anni. Per i tre la posizione si è ora aggravata. Secondo gli investigatori la banda si è resa responsabile di almeno altri dieci colpi in villa nell’Ovest bresciano e nella Bergamasca, dal 25 giugno scorso e fino a poco prima di essere arrestati dai carabinieri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA