Giovedì 24 Luglio 2014

Porta S. Agostino si sfalda

Cadono pezzi di arenaria

L’intervento dell’Arco Restauri alla Porta Sant’Agostino. Sotto l’arenaria che si è staccata
(Foto by (foto Bedolis))

Perde i pezzi Sant’Agostino: da qualche giorno frammenti di cornicione, angoli e spigoli della tettoia sono caduti a causa dell’usura e delle intemperie. Col rischio, naturalmente, di finire su auto o, peggio, pedoni. Appena i tecnici del Comune si sono accorti del problema hanno affidato l’incarico a una ditta, che si occupa di restauro, di intervenire con una parziale messa in sicurezza del passaggio.

Due restauratori, grazie a un camion munito di gru, hanno esportato il materiale della porta più pericolante: «Abbiamo controllato se ci fossero altri pezzi che potevano cadere da un momento all’altro – spiegano dalla Arco Restauri, che ha effettuato l’operazione –. In effetti ce n’erano. E in una condizione così precaria che abbiamo ridotto al minimo l’uso degli attrezzi, lavorando principalmente con le mani».

La pioggia è il principale responsabile del deterioramento: per la porta ora si aprirà l’iter per la messa in sicurezza. Il primo passo è l’impacchettamento, per mezzo di una struttura in legno, del principale accesso a Città Alta.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 24 luglio

alberto marzocchi

© riproduzione riservata