Porta S. Agostino si sfalda
Cadono pezzi di arenaria

Perde i pezzi Sant’Agostino: da qualche giorno frammenti di cornicione, angoli e spigoli della tettoia sono caduti a causa dell’usura e delle intemperie. Col rischio, naturalmente, di finire su auto o, peggio, pedoni.

Porta S. Agostino si sfalda Cadono pezzi di arenaria
L’intervento dell’Arco Restauri alla Porta Sant’Agostino. Sotto l’arenaria che si è staccata
(Foto di (foto Bedolis))

Perde i pezzi Sant’Agostino: da qualche giorno frammenti di cornicione, angoli e spigoli della tettoia sono caduti a causa dell’usura e delle intemperie. Col rischio, naturalmente, di finire su auto o, peggio, pedoni. Appena i tecnici del Comune si sono accorti del problema hanno affidato l’incarico a una ditta, che si occupa di restauro, di intervenire con una parziale messa in sicurezza del passaggio.

Due restauratori, grazie a un camion munito di gru, hanno esportato il materiale della porta più pericolante: «Abbiamo controllato se ci fossero altri pezzi che potevano cadere da un momento all’altro – spiegano dalla Arco Restauri, che ha effettuato l’operazione –. In effetti ce n’erano. E in una condizione così precaria che abbiamo ridotto al minimo l’uso degli attrezzi, lavorando principalmente con le mani».

La pioggia è il principale responsabile del deterioramento: per la porta ora si aprirà l’iter per la messa in sicurezza. Il primo passo è l’impacchettamento, per mezzo di una struttura in legno, del principale accesso a Città Alta.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 24 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA