Venerdì 04 Maggio 2012

Preghiera e cena di beneficienza
Brosio per la Madonna di Medjugorje

A Bergamo si terrà venerdì 11 un momento di spiritualità particolarmente intenso legato alla Madonna di Medjugorje. L'incontro è organizzato dal noto giornalista Paolo Brosio che sta dedicando la sua vita a questa esperienza mariana e di fede.

A ciò si aggiunge l'opera di sostegno a favore degli studenti poveri di Medjugorje. Fondi saranno raccolti nella cena di beneficenza che va prenotata chiamando Michela (338.1175515), Giacomo (329.9326380) o Orietta (335.5944859).

Pubblichiamo l'invito ai bergamaschi scritto da Paolo Brosio.

«Cari amici,
voglio ricordare a tutti un nuovo importante appuntamento del mio gruppo di preghiera «I figli della Gospa, i figli di Maria».
Siamo stati invitati a partecipare a Bergamo, ad una giornata spirituale, al termine della quale si svolgerà una cena di beneficenza per la raccolta fondi dei progetti umanitari in Bosnia Erzegovina sostenuti dall'Associazione onlus Olimpiadi del cuore.
Venerdì 11 maggio, nel prestigioso convento dei padri missionari Monfortani di via Legnano numero 18 a Redona di Bergamo, a partire dalle 16 inizierà la mia testimonianza per presentare il mio ultimo libro «Viaggio a Medjugorje, Trent'anni con la Regina della Pace» edito dalla Piemme-Mondadori.
Alle 17 inizierà la recita del Santo Rosario, alle 18 la Santa Messa celebrata dai padri missionari Monfortani. Alle 19 in punto inizierà l'Adorazione Eucaristica spiritualmente guidata dai Monfortani. Il Santo Rosario, la Messa e l'Adorazione saranno accompagnati con la musica scritta e composta dalla comunità dei Figli del divino amore di Medjugorje. Il gruppo musicale che si è ispirato a queste melodie mariane è quello dei gruppi di preghiera di Forte dei Marmi che ho fondato in Versilia. Violino, chitarra e pianoforte elettrico suoneranno la musica di ispirazione medjugoriana.
Poco dopo le 20 inizierà la cena di beneficenza durante la quale verranno raccolti fondi per sostenere le opere di carità dell'Associazione onlus Olimpiadi del cuore. Alla cena parteciperò personalmente insieme a numerosi ospiti fra i quali alcune delle più importanti famiglie d'imprenditori e professionisti di area cattolica della città e della provincia di Bergamo e di Brescia.

Fra gli invitati anche il presidente dell'Atalanta, la squadra di calcio di serie A di Bergamo, Antonio Percassi che sarà presente con i familiari. L'invito è esteso anche a tutti i giocatori della squadra orobica e in primis l'allenatore Stefano Colantuono. Quando il mister dell'Atalanta giocava in serie A nel Pisa di Romeo Anconetani, ci eravamo conosciuti molto bene perché all'epoca ero giornalista al quotidiano La Nazione di Pisa e svolgevo l'incarico di capoufficio stampa e pubbliche relazioni del Pisa Calcio Sporting Club. Dunque, la mia amicizia con Colantuono risale alla prima metà degli anni '80 e per me sarà un grande piacere poterlo riabbracciare in un contesto di pace e serenità nell'incontro con Dio e con questi missionari padri Monfortiani che, come il loro fondatore, sono fortemente legati alla Madonna.

Il mio desiderio è quello di invitare a questo incontro di preghiera anche i genitori, la fidanzata e i familiari di Piermario Morosini, il calciatore del Livorno tragicamente scomparso mentre giocava a calcio contro il Pescara e che ha militato anche nella squadra dell'Atalanta lasciando un segno indelebile nella città di Bergamo e nel cuore di tutti i tifosi».

Paolo Brosio

a.ceresoli

© riproduzione riservata