Prima la fuga poi l’aggressione 25enne guida ubriaco: arrestato

Prima la fuga poi l’aggressione
25enne guida ubriaco: arrestato

Appena ha visto il posto di blocco, pur di non sottoporsi ai controlli, ha fatto inversione a «u», per poi scappare. Ma non è finita qui e, quando i militari lo hanno rintracciato, lui - in evidente stato di alterazione - ha iniziato ad aggredire i carabinieri avviando una colluttazione.

È successo alle 5 del mattino di sabato 4 ottobre: un giovane di 25 anni, residente ad Almenno San Bartolomeo, italiano e incensurato, è stato fermato ad Ambivere da una pattuglia dei carabinieri di Almenno San Salvatore, allertata da un automobilista che aveva notato la macchina del giovane eseguire una repentina inversione di marcia poco prima del posto di controllo attivato dai militari.

Da qui il fermo della vettura con il giovane che, appena vistosi bloccato dai militari, ha premuto l’acceleratore per scappare a tutta velocità facendo così perdere le sue tracce.

Ma i militari non hanno mollato la presa e hanno deciso di attenderlo sotto la sua abitazione: fermato, il 25enne ha aggredito verbalmente e fisicamente i militari, che lo hanno arrestato. Il giovane, tra l’altro in evidente stato di alterazione, si è rifiutato di sottoporti alla misurazione etilometrica.

Arrestato con le accuse di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, è stato quindi anche deferito in stato di libertà per il suo rifiuto. In direttissima nella mattinata di sabato, ha negato la resistenza. Il giudice ha convalidato l’arresto senza l’applicazione di misure cautelari. Il processo è stato rinviato all’11 novembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA