Progetto Affido, Bergamo va avanti Mamma Littizzetto si racconta - Video

Progetto Affido, Bergamo va avanti
Mamma Littizzetto si racconta - Video

Un evento conclusivo che segna la linea di partenza per il rilancio del progetto «Mi accolgo, ti accolgo». Martedì 31 marzo nella cornice dell’Auditorium di piazza della Libertà sono stati presentati i risultati dei primi due anni di lavoro, e si è data la possibilità a tante famiglie di conoscere l’importante iniziativa.

Numerosi protagonisti di esperienze di affido hanno raccontato le loro storie in un video, e alle loro voci si è aggiunta quella di Luciana Littizzetto, da anni madre affidataria di due fratelli, che è stata intervistata sul palco bergamasco. Luciana Littizzetto, che raramente parla della sua esperienza di affido, ha raccontato che sono passati quasi 10 anni da quando ha aperto le porte di casa a una bambina e al suo fratellino.

Luciana Littizzetto

Luciana Littizzetto
(Foto by Bedolis)

«I figli non sono arrivati – ha ricordato – e mi sono detta, visto che avevo la possibilità, perché non farlo. Non volevo adottare, volevo dare qualcosa, accogliere dicendo: vieni, facciamo un pezzo di strada insieme». Seppure non sono mancati i momenti di ilarità, la donna seduta sul palco era una mamma affidataria come tutte le altre, che ha raccontato sia i momenti belli che i momenti difficili dell’essere genitore. Anche se con quelle note di ironia che magari non tutte le mamme hanno.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 1° aprile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA