Province, la Regione riprende la caccia
Funghi, arriva il tesserino lombardo

Via libera dalla Giunta regionale lombarda al progetto di legge di riforma delle autonomie locali in attuazione della legge Delrio. Le competenze su agricoltura, foreste, caccia e pesca saranno ritrasferite alla Regione, fatta eccezione per la Città metropolitana di Milano e la Provincia di Sondrio.

Province, la Regione riprende la caccia Funghi, arriva il tesserino lombardo

Il documento ora passa all’esame del Consiglio regionale per l’approvazione definitiva. Presentando la misura, nel corso della conferenza stampa dopo la Giunta, il presidente Roberto Maroni ha spiegato: «Abbiamo deciso di seguire il principio di confermare la maggior parte delle competenze attribuite alle Province con due eccezioni».

Le competenze «su agricoltura, foreste, caccia e pesca saranno ritrasferite alla Regione, tranne per la Città metropolitana di Milano e la Provincia di Sondrio». Per quest’ultima il governatore ha sottolineato: «Vogliamo riconoscere la specificità montana alla Provincia di Sondrio, dandole autonomia. Garantiamo un aumento progressivo della disponibilità finanziaria, perché vogliamo creare una sorta di provincia autonoma, un modello di come sarebbe la Regione Lombardia se fosse a Statuto speciale».

«Tra le decisioni assunte questa mattina in attuazione della legge di Bilancio approvata dal Consiglio regionale – ha aggiunto Maroni – ci sono le modalità per il rilascio del tesserino per la raccolta dei funghi: con il 2015 sarà uno solo per tutto il territorio regionale, sarà valido per 5 anni e sarà gratuito». «In questo modo – ha precisato Maroni – riusciremo anche a superare le differenze dei criteri fino a oggi dovute al rilascio da parte dei Comuni. La validità “regionale” semplificherà di molto le cose».

© RIPRODUZIONE RISERVATA