«Provincia, servizi a rischio da luglio
Il presidente accenda la ruspa»

Luca Serughetti del gruppo consiliare Lega Nord: «A seguito del blocco del lavoro straordinario comunicato oggi la Provincia si espone ad un’ulteriore grana».

«Provincia, servizi a rischio da luglio Il presidente accenda la ruspa»

«La reperibilità del personale in casi di prestazioni indispensabili potrebbe venire meno dal 1° luglio 2015 – scrive Serughetti in una nota –. Il rischio è che alcuni servizi delicati e indispensabili non siano più coperti dal personale fino ad oggi reperibile, con ulteriori disagi e pericoli per i bergamaschi. La situazione è palesemente fuori controllo con strade pericolose, luci accese a singhiozzo, segnaletica spesso inesistente, guard-rail divelti un po’ ovunque. Le sanzioni per lo sforamento del patto di stabilità ora si fanno sentire e il bilancio va in profondo rosso con ulteriore riduzione dei costi».

«Serve una presa di posizione forte – aggiunge – verso le scelte irresponsabili del governo Renzi da parte della maggioranza provinciale per evitare ulteriori drammi ai bergamaschi. Invece di dedicare il tempo a fare la conta delle province governate da Pd in cui anche Bergamo per il presidente Rossi sarebbe inclusa (con buona pace delle due stampelle permanenti date da Forza Italia e Ncd), meglio accendere la ruspa per mandare a casa il governo Renzi. Basta girare la chiave».

© RIPRODUZIONE RISERVATA