Pulizie di primavera e  curioso cartello: il Demanio ci riprova con l’ex Diurno

Pulizie di primavera e curioso cartello:
il Demanio ci riprova con l’ex Diurno

È comparso un cartello vendesi sulla grossa botola che cela l’entrata dell’ex albergo Diurno, i mille metri quadrati interrati e insonorizzati sotto la fontana di piazza Dante, abbandonati da tempo immemore: chiuse i battenti in una lontana primavera del 1978.

Un cartello abbastanza curioso, visto che si sa già che l’ex Diurno è in vendita. Una prima asta lanciata dal Demanio, proprietaria dell’immobile, è andata deserta. La base d’asta era di un milione e 270 mila euro. Nessuno si è fatto avanti, nonostante qualche interessamento verbale. L’Agenzia del Demanio prima di procedere con il tentativo di vendita aveva offerto a pagamento l’immobile anche a Palazzo Frizzoni, ma la Giunta Gori ha rinunciato a far valere il diritto di prelazione. Questione soprattutto di costi. Anche se il suo recupero è un tassello del progetto di riqualificazione del centro piacentiniano a cui la Giunta sta lavorando.

L'ex albergo diurno in una foto d'epoca negli anni 1970

L'ex albergo diurno in una foto d'epoca negli anni 1970

Nel frattempo sono state fatte le pulizie di primavera, i mille metri quadrati sono stati ripuliti. Ed è comparso il cartello di vendita che dice che per informazioni si può telefonare allo 02.7626181 ([email protected] demanio.it, sito dell’Agenzia del Demanio).

L’Agenzia del Demanio ha pubblicato infatti sul sito istituzionale il primo Bando Unico del 2015 per la vendita, mediante asta pubblica, di 11 beni di proprietà dello Stato su tutto il territorio nazionale. Il portafoglio, con una base d’asta complessiva di circa 11 milioni e 500 mila euro, è costituito da beni di diversa tipologia situati prevalentemente in centri medio-piccoli di 7 regioni italiane: Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Puglia, Toscana e Veneto.

Il bando si inserisce nell’ambito delle attività ordinarie di vendita e di ottimizzazione del portafoglio immobiliare statale e si rivolge a diverse tipologie di investitori, in particolar modo all’imprenditoria locale. E in Lombardia viene riproposta la nota «Galleria Tubolari-Ex Diurno», ex rifugio antiaereo situato nel centro storico di Bergamo. Il compendio si compone di vari locali commerciali che si estendono a livello sotterraneo, in passato sede anche dell’ex albergo Diurno.

Per partecipare alla gara, che prevede offerte segrete e vincolanti, è necessario inviare, entro le ore 16 del 29 luglio 2015, un’offerta economica corredata della documentazione necessaria agli uffici delle Direzioni Regionali competenti per ciascun lotto. Il giorno successivo, alle ore 10, una Commissione di gara, appositamente costituita, valuterà la conformità delle offerte pervenute. I beni verranno aggiudicati a chi presenterà l’offerta economica più alta, che dovrà essere pari o superiore rispetto alla base d’asta prevista dal bando.

Le informazioni dettagliate sul bando di gara e sui beni in vendita sono consultabili su questo link dell’Agenzia del Demanio


© RIPRODUZIONE RISERVATA