Ragazzina presta bici a carabiniere Che così riesce ad acciuffare ladro

Ragazzina presta bici a carabiniere
Che così riesce ad acciuffare ladro

Ha visto i carabinieri in lontananza a Pontirolo Nuovo e, sapendo di viaggiare su un ciclomotore Malaguti rubato, ha cercato di deviare: così facendo ha però attirato l’attenzione dei militari del radiomobile di Treviglio, che lo hanno inseguito prima in auto, poi a piedi quando ha abbandonato il mezzo e, alla fine, lo hanno raggiunto grazie anche alla bicicletta prestata loro da una bambina.

Alla fine L. P., 28 anni di Pontirolo, con precedenti, è finito in manette per resistenza a pubblico ufficiale; in più deve rispondere del ciclomotore, rubato, e del possesso di un coltello a serramanico con 8 centimetri di lama: sabato 30 maggio è stato processato in direttissima. Arresto convalidato con applicazione della misura cautelare dei domiciliari a casa della madre.

A aiutare i militari dell’Arma nell’inseguimento una ragazzina che ha volontariamente ceduto la propria bici a un carabiniere che ha così raggiunto e bloccato il fuggitivo nonostante i suoi spintoni.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola domenica 31 maggio 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA