Recuperato cane a Bossico Senza padrone, cerca una famiglia

Recuperato cane a Bossico
Senza padrone, cerca una famiglia

Non ha il microchip ed è quindi senza padrone il cane che una settimana fa era caduto in un dirupo a Bossico e che, dopo aver guaito per un paio di giorni, è stato recuperato dai rocciatori del gruppo di Protezione civile dell’Ana di Costa Volpino.

L’amministrazione comunale lancia dunque un appello: chi volesse adottare questo animale, si faccia avanti. «Valuteremo le richieste e affideremo il cane – spiega il sindaco Daria Schiavi – a chi ci garantirà di poterlo tenere e curare nel migliore dei modi».

L’allarme era scattato giovedì scorso: un agricoltore aveva raccontato in municipio di sentire i lamenti di un cane provenire da un dirupo della valle delle Tre santelle. Un veloce sopralluogo aveva permesso di individuare l’animale e già il giorno dopo il cane era stato recuperato. Dopo averlo rifocillato e tranquillizzato, gli amministratori comunali hanno cercato di capire se il cane avesse un microchip o un tatuaggio identificativo. Nè uno né l’altro, purtroppo. Si tratta di un cane, all’apparenza un incrocio di labrador, dal pelo nero. È ancora affidato alle cure del comune di Bossico che, a questo punto, valuterà di darlo “in adozione”.

Per informazioni o per dare la propria disponibilità, è possibile telefonare in municipio al numero 035 968020.


© RIPRODUZIONE RISERVATA