Residenze per anziani all’ex Cesalpinia Con l’Immobiliare Percassi case con spa

Residenze per anziani all’ex Cesalpinia
Con l’Immobiliare Percassi case con spa

Un accordo di partnership per lo sviluppo di un nuovo progetto: le «Residenze con servizi per anziani». Un modo per rispondere ad una nuova esigenza abitativa derivante dai cambiamenti sociali e già emersa da tempo oltralpe.

A siglarlo Immobiliare Percassi e Domitys (Aegide), supportati da Nexity per il montaggio dell’operazione.

L’operazione prevede lo sviluppo e la successiva messa a reddito dell’intero immobile da parte di «Broseta Due», società partecipata da Immobiliare Percassi e proprietaria delle aree, mediante la concessione in locazione del complesso per una durata di 18 anni a Domitys, che, a sua volta, gestirà le residenze locando le singole unità immobiliari ai clienti senior ed offrendo loro pacchetti di servizi complementari.

Un nuovo concetto di locazione per anziani autosufficienti studiato e inaugurato in Europa dal gruppo Domitys-Aegide di cui Nexity - società quotata leader del comparto dello sviluppo residenziale in Francia con il 12% del mercato delle nuove costruzioni - detiene una partecipazione rilevante.

Questo modello - il cui target di mercato è quello della terza età attiva e in salute oramai affermatasi come destinatario di offerte dedicate - coniuga l’autonomia garantita da una locazione residenziale con la comodità fornita da una gamma di servizi opzionali quali benessere, attività di socializzazione, piscina, palestra, ristorante e bar.

Il progetto

Il progetto

Un modello, questo, che, grazie ai due operatori transalpini del real-estate, solo in Francia e in Belgio ha generato negli ultimi anni oltre una cinquantina di nuove strutture simili a quella che sorgerà a Bergamo, quarta città della Lombardia.

Il progetto prevede la costruzione nell’area ex Cesalpinia - già oggetto della prima fase di un importante progetto di riqualificazione urbana denominato «Quartoverde», con abitazioni e giardini, in prossimità di servizi e negozi a due passi dal centro della città - di due edifici per una superficie complessiva di circa 6.000 metri quadrati con la creazione di oltre 120 appartamenti di dimensioni contenute concessi in affitto, collegati al piano terra da una piastra di circa 1.000 metri quadrati che ospiterà le attività dedicate ai servizi per i clienti.

Con il varo della partnership può avere inizio l’iter per le autorizzazioni comunali necessarie, con l’obiettivo di iniziare i lavori di costruzione nei primi mesi del 2016 e di rendere la residenza operativa a partire dalla primavera 2018.


© RIPRODUZIONE RISERVATA