Rinnovo vertici Aci, Bettoni dà battaglia: pronto a scendere in campo per il rilancio

Rinnovo vertici Aci, Bettoni dà battaglia:
pronto a scendere in campo per il rilancio

Si scalda il clima intorno al rinnovo dei vertici dell’Aci di Bergamo: Valerio Bettoni a tutti gli effetti sul piede di guerra.

L’ex presidente della Provincia di Bergamo non ha infatti digerito la decisione dell’attuale commissario del Club orobico, Aurelio Filippi Filippi, di prolungare i tempi per la presentazione delle candidature per le elezioni del consiglio direttivo dell’ente, dopo che alla scadenza del termine del 30 settembre scorso nessuno dei papabili aveva presentato le 400 firme necessarie alla convalida delle stesse candidature.

Bettoni, tramite il suo avvocato, ha quindi inviato allo stesso Filippi Filippi un’istanza di annullamento della delibera che aveva sancito la proroga per la raccolta firme. «Alla scadenza dei termini nessuno ha presentato la propria candidatura: ebbene, in casi come questo, occorre riavviare tutto il procedimento, per consentire a tutti di poter partecipare». Bettoni attende dunque risposta nel merito da Filippi Filippi: in caso contrario non esclude il ricorso alle vie legali.

Valerio Bettoni

Valerio Bettoni

«Sono pronto ad andare fino in fondo: questa operazione sembra fatta per favorire qualcuno, ma io chiedo trasparenza e rispetto delle regole . L’ex presidente della Provincia di Bergamo non ha potuto raccogliere le firme a sostegno della propria candidatura non essendo in possesso di uno dei requisiti richiesti, ossia l’iscrizione all’Aci da almeno un anno (Bettoni si era infatti iscritto il 2 agosto 2014, ma i comizi elettorali sono stati convocati a fine luglio di quest’anno). «Non mi sono inventato la candidatura di punto in bianco, ma sono stato sollecitato da molte persone in questo senso».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola domenica 11 ottobre 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA