Scippi e aggressioni vicino al Policlinico Ponte San Pietro, l’allarme dei sindacati

Scippi e aggressioni vicino al Policlinico
Ponte San Pietro, l’allarme dei sindacati

Rischio scippi e aggressioni nel parcheggio vicino al Policlinico San Pietro a Ponte San Pietro. In questi giorni le Rsu e i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl e Ugl distribuiranno un volantino fuori dalla Clinica di Ponte San Pietro.

I sindacati chiedono all’Amministrazione comunale un incontro urgente per cercare si risolvere la grave situazione di insicurezza in cui versano le strade vicine all’ospedale con rischi per gli utenti e per il personale che deve recuperare le automobili parcheggiate, anche in orari notturni.

Ecco il testo del volantino. «È dall’11 giugno 2015 che la Rsu del Policlinico San Pietro e le Ooss Cgil, Cisl e Ugl chiedono e sollecitano, a nome del personale, un incontro con l’amministrazione comunale di Ponte San Pietro per discutere della criticità e della sicurezza dei parcheggi esterni alla clinica».

«Nessuna risposta dal municipio, nonostante continuino gli scippi, le aggressioni ed i furti con relativi danni alle auto subiti dall’utenza e dal personale del Policlinico. L’amministrazione comunale non dà disponibilità nemmeno all’ascolto. Purtroppo proprio in questi giorni, a causa dei lavori di ristrutturazione del Policlinico, verrà chiuso definitivamente il piccolo parcheggio interno al quale accedeva il personale in turno pomeridiano o notturno, maggiormente a rischio. Quindi, tutti fuori»

«E il Comune? Una risposta in verità l’amministrazione l’ha data: ha messo i parcheggi a tempo (2 ore), nelle vie adiacenti al Policlinico che per lo meno erano più sicure ed illuminate del parcheggio in fondo a viale Forlanini, area in cui si sono verificati diversi scippi e aggressioni (l’ultima ad un’infermiera che aveva appena terminato il turno pomeridiano)».

«Comunque va detto però che questa Amministrazione comunale è imparziale: ha ignorato le richieste di incontro sollecitate dalla direzione del Policlinico e dai rappresentanti dei lavoratori. Chissà se si dimenticheranno di noi anche quando dovranno riscuotere le tasse, l’Ici o l’Imu?».

«Nel frattempo il personale del Policlinico può sperare nella Divina Provvidenza per trovare un parcheggio, ma soprattutto per evitare di essere aggredito la sera».


© RIPRODUZIONE RISERVATA