Martedì 09 Maggio 2006

Riuniti: 14mila euro dal Rotary Bergamo Nord

«Per il nostro ospedale la collaborazione con le associazioni di volontariato e la solidarietà della città rappresentano un particolare valore aggiunto alla quotidiana professionalità». Così il direttore degli Ospedali Riuniti di Bergamo, Carlo Bonometti, ha ringraziato il Rotary Bergamo Nord per la donazione di 14 mila euro a favore del progetto onco-geriatrico dedicato agli anziani con tumore. Un progetto nato dalla collaborazione tra le unità operative di oncologia medica e medicina 2ª.«L’offerta di cure personalizzate e qualificate - ha proseguito Bonometti - rappresenta il nostro primo obiettivo, che diventa poi indirettamente di elevato valore sociale ed economico. Davanti a una popolazione che invecchia sempre più velocemente, come fotografato in questi giorni anche dal bilancio demografico nazionale dell’Istat, che prospetta entro il 2050 di dover convivere con un anziano ogni tre persone, è necessario predisporre organizzazioni per assorbire positivamente l’impatto della nuova situazione». I fondi, raccolti grazie anche all’Associazione oncologica bergamasca, attraverso la serata "Musica e Solidarietà" dello scorso 22 febbraio al Donizetti, permetteranno all’ospedale di bandire una borsa di studio a favore di un giovane medico da affiancare all’equipe che già opera al progetto onco-geriatrico la cui esperienza è stata oggetto di pubblicazioni al Congresso internazionale di Oncogeriatria svoltosi a Ginevra alla fine di settembre 2005 e al Congresso nazionale di oncologia medica svoltosi a Napoli nell’ottobre 2005.«Un impegno importante per il Rotary Bergamo Nord - ha detto il presidente Fabio Bergamaschi - poichè questi temi rappresentano uno dei problemi più importanti da dibattere e da affrontare, l’aspetto sanitario e nello specifico quello oncologico, hanno rappresentato il settore d’elezione su cui impegnarsi».(09/05/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata