Rossi a Sarnico, palestra per l’Expo: «Alimentazione basilare per lo sport»

Rossi a Sarnico, palestra per l’Expo:
«Alimentazione basilare per lo sport»

«Un modo per far conoscere l’alimentazione e stili di vita sani e, lo dico anche da sportivo, sulla base della mia esperienza di 5 edizioni dei Giochi olimpici, invito i genitori a far praticare sport ai loro figli, nel rispetto delle regole e facendo attenzione all’alimentazione».

Così Antonio Rossi, assessore regionale allo Sport e Politiche per i giovani di Regione Lombardia, in occasione della settima tappa, a Sarnico, dell’«Expo Champions Tour». «Expo sarà - ha ricordato l’assessore - una vetrina anche per la Lombardia sportiva per la quale, come Regione, siamo impegnati anche per la promozione dello sport nella scuola così da combattere patologie e disturbi legati alla sedentarietà e l’abbandono dell’attività motoria di cui parlano le statistiche per i ragazzi tra i 15 e i 18 anni».

Presenti alla manifestazione i consiglieri regionali Marco Tizzoni, Jari Colla e Mario Barboni, gli assessori comunali di Sarnico Nicola Danesi (Sport e Tempo Libero), Lorenzo Bellini (Turismo e Commercio) e Marina Brignoli (Cultura), il dottor Federico Merisi, responsabile del servizio Medicina dello Sport e Lotta al doping dell’Asl di Bergamo, Matteo Mauri della direzione istituzionale Expo, i rappresentanti delle istituzioni e delle società sportive locali.

«Grazie a “Expo Champions Tour’ - ha detto l’assessore Rossi - abbiamo l’occasione di far conoscere, anche attraverso l’attività ludica e motoria i temi dell’Expo che sono legati alla sana alimentazione e alla filiera corta». «La Regione - ha proseguito l’assessore - vuole che Expo non duri solo sei mesi e, per questo, ci stiamo impegnando incontrando i giovani sul territorio». «A loro - ha rimarcato l’assessore - proponiamo sport e corretti stili di vita, a partire proprio dal nutrire che è il tema Expo».

L’assessore Rossi con gli appassionati del  Kayak Sarnico

L’assessore Rossi con gli appassionati del Kayak Sarnico

«L’’Expo Champions Tour” - ha spiegato l’assessore - è, da un lato, un evento sportivo, ma anche un contributo che Regione Lombardia e i consiglieri regionali lombardi danno, mettendo da parte le divisioni politiche e anche quelle calcistiche, per essere tutti insieme, letteralmente, in campo, a promuovere la grande occasione di sviluppo e di crescita che è Expo 2015».

La squadra vincente della tappa di Sarnico, la Caccia Sottofondi di Cazzano Sant’Andrea, si è aggiunta alle altre vincenti delle tappe precedenti che sono il Rigamonti di Sondrio per la tappa di Livigno, Lini Import di Coccaglio (Brescia) per quella di Sirmione, il Laveno Calcio a 5 per la tappa di Laveno Mombello (Varese), l’Asd Cremia vincitrice dell’appuntamento di Porlezza (Como), la Cortal, prima classificata a Quistello (Mantova) e il Futsal Seregno (Monza e Brianza). Durante la giornata, la formazione di Regione Lombardia ha affrontato anche la rappresentativa del Comune di Sarnico vincendo 6-2.

Oltre ai prodotti locali legati al territorio e presentati nel mercatino «Campagna Amica», all’”Expo Champions Tour” di Sarnico, arricchito da esibizioni sportive, hanno partecipato le associazioni del territorio tra cui i ragazzi del Csi Oratorio di Sarnico, Judo Sarnico, Enjoy Dance, Lao Long Dao, la Polisportiva Capriolese. L’assessore ha effettuato anche una pagaiata con il Kayak Sarnico, attivo dal 2009 e con oltre un centinaio di iscritti. La giornata ha avuto anche un aspetto culturale con le visite dell’assessore Rossi alla Pinacoteca inaugurata nel 2002 grazie a una donazione di 150 opere del valore di 4 milioni di euro e al museo civico «Gianni Bellini».

«Lo sport - ha concluso l’assessore Rossi - è uno straordinario veicolo per far conoscere alla gente, anche alle generazioni più giovani, i temi e i contenuti dell’Expo, che sarà un’occasione unica per mettere in vetrina tutta la Lombardia con i suoi tesori artistici, culturali, paesaggistici, economici e anche sportivi. I tesori dei territori lombardi e della terra orobica nello specifico certamente conquisteranno i 20 milioni di visitatori attesi, grazie anche all’impegno promozionale messo in campo e portato avanti, attraverso l’’Expo Champions Tour’”».

© RIPRODUZIONE RISERVATA