Ryanair e agenzie di viaggi dopo la guerra decolla la pace

Ryanair e agenzie di viaggi
dopo la guerra decolla la pace

Accordo raggiunto dopo anni di tensioni: la biglietteria degli irlandesi sarà a disposizione delle agenzie.

La guerra è finita. Forse. Da giugno la biglietteria Ryanair sarà anche a disposizione delle agenzie di viaggi: è stato difatti raggiunta un’intesa con Sabre Corporation, provider di tecnologia globale per l’industria dei viaggi e del turismo, che vedrà le tariffe di Ryanair e i servizi aggiuntivi messi a disposizione delle agenzie di viaggio e delle imprese di tutta Europa attraverso il loro sistema Gds (Global distribution system).

L’operazione simpatia di Ryanair all’insegna del nuovo motto (e programma) «Always Getting Better» continua, quindi: dopo il nuovo sito internet una nuova app con carte d’imbarco mobile, posti assegnati, un secondo bagaglio a mano gratuito e le offerte a misura di famiglia, ecco arrivare la mano tesa alle agenzie di viaggio, che per anni hanno vissuto in un clima di aperta ostilità con gli irlandesi volanti.

Kenny Jacobs

Kenny Jacobs

«Ryanair è lieta di collaborare con Sabre, poichè continuiamo a migliorare la nostra offerta per una platea ancora più ampia di clienti business e corporate, considerando che oltre il 27% dei nostri clienti già viaggia per affari» commenta Kenny Jacobs, chief marketing officer. «Ryanair è diventata una scelta popolare per chi viaggia per lavoro e ora è per le agenzie di viaggi più facile, più veloce e più efficiente comprare e prenotare le tariffe Ryanair e i servizi aggiuntivi all’interno del sistema Sabre» gli fa eco Harald Eisenaecher, vicepresidente di Sabre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA