Ryanair, settembre col botto Passeggeri in aumento del 5%

Ryanair, settembre col botto
Passeggeri in aumento del 5%

Crisi, quale crisi? Ryanair chiude il mese di settembre aumentando del 5% i passeggeri rispetto all’anno precedente. Il traffico è così aumentato di 400 mila unità toccando gli 8,5 milioni di passeggeri a settembre: nei primi 9 mesi dell’anno ha invece raggiunto quota 83,8 milioni, con un incremento percentuale di 4 punti.

«Il traffico Ryanair a settembre è cresciuto di 400.000 unità con un record di 8,5 milioni di clienti, grazie alle nostre tariffe più basse e alla nostra migliorata esperienza cliente, che include l’ottimo sito web e la mobile app, i posti assegnati, un secondo bagaglio a mano gratuito di piccole dimensioni e l’utilizzo dei dispositivi elettronici portatili su tutti i voli» commenta Kenny Jacobs, chief marketing officer della compagnia irlandese.

Kenny Jacobs

Kenny Jacobs
(Foto by FotoBerg)

«Ryanair continua a fornire molto più che tariffe basse in ciascun mercato ai suoi 83,8 milioni di clienti» prosegue Jacobs. La compagnia irlandese è presente dal 2002 ad Orio al Serio, che con il passare degli anni è diventata la base più importante del Sud Europa, preceduta complessivamente solo da Dublino e da quello che resta l’aeroporto-principe degli irlandesi volanti, Londra Stansted. La compagnia guidata da Michael O’Leary rappresenta da solo l’80 per cento del traffico dello scalo bergamasco.

Un aereo Ryanair in decollo da Orio al Serio

Un aereo Ryanair in decollo da Orio al Serio
(Foto by Colleoni)

Ogni giorno Ryanair opera con più di 1.600 voli giornalieri da 69 basi, che collegano 186 destinazioni in 30 Paesi. Ha una flotta di oltre 300 nuovi Boeing 737-800 e ha recentemente annunciato ordini per ulteriori 280 nuovi aeromobili Boeing 737, oltre a un’opzione per altri 100 Boeing 737 Max 200, che permetteranno di abbassare le tariffe e di accrescere il traffico dagli 87 milioni previsti per il 2014 agli oltre 150 obiettivo del 2024.


© RIPRODUZIONE RISERVATA