Salvini: sospenderei le cure ai clandestini
Bacchettata dai Medici SF: «Basta spot»

Medici Senza Frontiere critica il segretario della Lega Nord che su Facebook aveva dichiarato: «Lo Stato non ha ancora rimborsato la Lombardia, fosse per me sospenderei qualsiasi prestazione ai clandestini finché qualcuno pagherà».

Salvini: sospenderei le cure ai clandestini Bacchettata dai Medici SF: «Basta spot»

La bacchettata è arrivata dal profilo Twitter italiano dell’organizzazione medico umanitaria (@MSF_ITALIA), che ha commentato una delle tante esternazioni del leader leghista sui social network: nel mirino in particolare, un post del 12 marzo in cui Salvini ha scritto: «Gli immigrati clandestini hanno “diritto” ad essere curati gratis. Regione Lombardia ha speso oltre 100 milioni di euro per queste cure e visite, soldi che lo Stato dovrebbe rimborsare. Ma lo Stato non ha ancora rimborsato una lira... fosse per me, da domani mattina sospenderei qualsiasi prestazione ai clandestini, finché qualcuno pagherà! Per qualcuno sarà razzismo, per me è giustizia e buon senso. Vi piace?».

Medici Senza Frontiere ha commentato così: «Basta strumentalizzare i migranti per fini politici. L’accesso alle cure è un diritto per tutti!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA