Domenica 24 Agosto 2014

Sant’Alessandro, ecco il programma

Preghiera, spettacolo e bancarelle

Sant'Alessandro, le celebrazioni in Duomo

Stanno per entrare nel vivo le celebrazioni della solennità di Sant’Alessandro martire, patrono della città e della diocesi.

Secondo l’ininterrotta tradizione, Alessandro era un soldato cristiano, alfiere e portainsegne della legione Tebea. Fatto fuggire dal carcere di Milano, viene catturato nel luogo dove ora sorge la chiesa di Sant’Alessandro in Captura dei Cappuccini di Borgo Palazzo e decapitato nel luogo ove sorge la colonna all’esterno della basilica di Sant’Alessandro in Colonna.

La prima iniziativa religiosa prende il via lunedì 25 agosto alle 19 dalla basilica di Sant’Alessandro in Colonna, dove si formerà un cammino di preghiera che, con tre soste significative (monastero di Sant’Alessandro, chiesa della Madonna del Giglio vicino a porta San Giacomo, basilica di Santa Maria Maggiore, dove si terrà un momento di preghiera per la pace), confluirà in Cattedrale alle 21 circa, dove ci sarà il vescovo Francesco Beschi che impartirà la benedizione.

Martedì è la solennità di Sant’Alessandro martire. Alle 10,30 in Cattedrale, solenne Concelebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Francesco Beschi (concelebranti alcuni vescovi di origine bergamasca e il clero diocesano). Alle 17, sempre in Cattedrale, Vespri solenni presieduti dal vescovo. Alle 18,30, monsignor Beschi raggiungerà la basilica di Sant’Alessandro in Colonna per presiedere la Messa solenne. Alle 21,30, in piazza Duomo, l’amministrazione comunale presenterà lo spettacolo «Beati i misericordiosi perché troveranno misericordia», di Lucilla Giagnoni, artista che da anni tratta i temi della fede in modo antropologico. Altre iniziative sono previste per la solennità patronale. Da domenica 24 a martedì 26 si tiene la Fiera di Sant’Alessandro, con bancarelle lungo il Sentierone.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 24 agosto

© riproduzione riservata