Venerdì 07 Settembre 2007

Sarnico, niente alcol ai minorenni

A Sarnico l’amministrazione comunale e l’associazione dei commercianti e degli esercenti hanno promosso una campagna che punta a contrastare il consumo di alcol da parte di minorenni. Sulle vetrine di bar, ristoranti e negozi che vendono bevande sono comparse locandine che ricordano l’esistenza di un articolo del codice penale che vieta la somministrazione di bevande alcoliche a chi ha meno di 16 anni: «Hai meno di 16 anni? In questo locale è vietato bere bevande alcoliche!». La campagna è nata da un’idea del sindaco e dell’assessore ai Servizi sociali di Sarnico, sollecitati da un gruppo di genitori preoccupati per alcuni episodi di consumo di alcol che hanno riguardato ragazzini di appena dodici anni. «Pur trattandosi di episodi marginali abbiamo deciso di non sottovalutarli – dice il sindaco Franco Dometti – e abbiamo pensato di arginarli fin dal loro nascere facendo leva sul senso civico e sulla responsabilità dei venditori». Nella lettera indirizzata ai titolari degli esercizi pubblici il sindaco ricorda: «Al di là delle sanzioni amministrative e penali, ciascuno è tenuto a prodigarsi perché fenomeni di consumo di alcol da parte di minorenni non abbia a ripetersi». Una tendenza, quella dell’uso di bevande alcoliche anche tra giovanissimi, confermata dalle associazioni di volontariato che operano contro il disagio sul territorio di Sarnico.(07/09/2007)

e.roncalli

© riproduzione riservata