Scarica elettrica durante un’esercitazione Due alpini bergamaschi in ospedale

Scarica elettrica durante un’esercitazione
Due alpini bergamaschi in ospedale

Stavano attivando la sala radio del gruppo di Protezione civile Ana Bergamo nel Lodigiano: non sono fortunatamente gravi.

Paura nella mattinata di venerdì 8 novembre per due dei volontari bergamaschi dell’Associazione nazionale alpini impegnati a Lodi nell’esercitazione nazionale di Protezione civile Vardirex: durante l’attivazione della sala radio mobile del gruppo di Protezione civile della sezione di Bergamo dell’Ana, una delle antenne è arrivata a un metro dalla linea a 15mila volt che collega Lodi alla cascina Belgiardino, in territorio di Montanaso Lombardo.

Un 48enne di Gorlago era a fianco del furgone e stava estraendo gli stabilizzatori del veicolo, un 39enne di Dalmine invece era nel veicolo per attivare gli apparati di comunicazione. A un certo punto dalla linea elettrica è partita una scarica che si è trasmessa al furgone, investendo in parte anche il 48enne, sbalzato a diversi metri di distanza. La corrente è stata avvertita anche dall’altro volontario nel furgone. Entrambi trasferiti in ospedale, le loro condizioni non sono fortunatamente gravi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA