Scarpe comode e tante fotografie Ecco Bergamo su Yamgu

Scarpe comode e tante fotografie
Ecco Bergamo su Yamgu

Bergamo sempre più turistica e online, è finita anche su Yamgu, portale web che in pochi click organizza gli itinerari dei viaggiatori, con tanto di previsioni meteo e orari per meglio visitare la città.

«Non sei mai stato a Bergamo e vorresti sapere quali siano le 10 cose da vedere per poter avere una panoramica sulla città? Ci pensiamo noi a portarti in giro per le vie del centro e a farti scoprire le bellezze bergamasche» scrivono su Yamgu, con alcuni consigli: «Dovrai munirti di scarpe comode, di una buona macchina fotografica e di curiosità».

Molto semplice e lineare il decalogo che dovrà seguire il turista: «Primo consiglio è quello di prendere la funicolare per raggiungere la parte alta, per poterti guardare intorno senza grandi sforzi». Cosa visitare? «Piazza Vecchia», con la chicca delle 22: «Se sei da queste parti intorno alle ore 22 potrai sentire lo scoccare dei cento colpi del Campanone. In passato annunciavano la chiusura notturna dei portoni delle mura venete e dei palazzi intorno».

«Sul lato opposto del Palazzo della Ragione puoi vedere un grande edificio bianco: questo edificio ospita la Biblioteca Angelo Mai - continua il sito -. La facciata è ricoperta da marmo bianco di Zandobbio e l’aspetto che crea è quello di creare una sensazione di leggerezza ed eleganza, come richiedeva lo stile neoclassico». Terza meta la Basilica di Santa Maria Maggiore: «Si trova in Piazza del Duomo ed è una tappa fondamentale quando si visita la città. Ti consigliamo di entrare anche al suo interno per ammirare le bellezze barocche presenti. In origine questa era la chiesa battesimale della Cattedrale di S. Vincenzo».

C’è anche un po’ di verde con il Parco dei Colli: «È il polmone verde della città e qui potrai passeggiare rilassandoti un po’. Se sei con i tuoi bambini ti suggeriamo di partecipare ai percorsi didattici, presenti nell’orto botanico all’interno del parco naturale». E infatti ecco segnalato anche l’orto botanico: «È un piccolo spazio che racchiude un vero tesoro composto da oltre 900 specie botaniche differenti. Se hai il pollice verde questa tappa sarà una piacevole scoperta e potresti passare un’ora di divertimento tra piante carnivore ed acquatiche».

Impossibile non citare le Mura Venete: «Ti sarà impossibile non notare quest’imponente costruzione architettonica risalente al XVI secolo. Le scarpe comode che ti consigliavamo in precedenza ora ti saranno utili. È la rinomata passeggiata percorsa da bergamaschi e dai turisti». E il Castello San Virgilio: «Se sei un amante dei castelli ed ami perderti tra le mura antiche immaginando la vita di corte: questa è la tappa perfetta. Il castello è situato sul colle di San Virgilio e si trova nella parte nord di Bergamo Alta. Ti suggeriamo di avventurarti al suo interno per scoprire i segreti nascosti».

Ultimo consiglio per Città Alta la Rocca: «Si trova su un altro colle quello di Sant’Eufemia. La costruzione della Rocca iniziò nel lontano 1331. Dal 2004 ospita la sezione Ottocentesca del Museo Storico di Bergamo. C’è anche un grande piazzale antistante dove avvengono in diversi periodi dell’anno manifestazioni celebrative». Poi si scende al teatro Donizetti e il Sentierone con tanto di tappa shopping.


© RIPRODUZIONE RISERVATA