Scassinatore delle cantine bloccato e denunciato a Dalmine

Scassinatore delle cantine
bloccato e denunciato a Dalmine

Notte - quella tra sabato 11 e domenica 12 aprile - rocambolesca a Dalmine, dove un ladro è stato bloccato dai carabinieri e dagli stessi residenti mentre cercava di scassinare le cantine di un condominio di via Doria, senza però riuscire a portare via niente.

Per un 34enne italiano residente a Osio Sopra, M. V. T., disoccupato, è scattata una denuncia a piede libero, mentre un altro uomo che pare fosse con lui è riuscito a fuggire. È successo sabato verso mezzanotte e mezza, quando i due hanno raggiunto il condominio in sella a uno scooter e, armati di cacciavite e cesoie, hanno scassinato la porta d’ingresso di una delle due scale.

Appena dentro si sono diretti nelle cantine sotterranee, squarciando letteralmente le porte di lamiera di due locali. «Sono stata svegliata dal rumore della portina d’ingresso - racconta una residente -. In un primo momento non ho capito cosa stesse succedendo. Quando ho sentito altri colpi più forti che provenivano dalle cantine ho capito che c’erano i ladri. Ho chiamato così i carabinieri».

L'ingresso del condominio di via Doria a Dalmine

L'ingresso del condominio di via Doria a Dalmine

In appena cinque minuti è arrivata una pattuglia della stazione di Dalmine, proprio mentre il 34enne stava uscendo dalla portina della seconda scala del condominio. Anche qui, infatti, i malviventi sono entrati scassinando l’ingresso e danneggiando la porta di una terza cantina, sempre senza riuscire a rubare niente. Alla vista dei militari il più giovane ha tentato la fuga, ma è stato bloccato dopo pochi metri.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola lunedì 13 aprile 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA