Venerdì 13 Giugno 2008

Scuola: meno «debiti»stabile il numero dei promossi

Meno debiti, nessun significativo aumento dei bocciati e, di conseguenza, un aumento dei promossi. Anche i tabelloni pubblicati dalle scuole nella giornata di venerdì hanno confermato l’orientamento emerso il giorno precedente. Al Liceo Lussana, ad esempio, i dati parlano chiaro. I debiti complessivi dei ragazzi sono passati dai 1.100 dell’anno scorso ai 600 di quest’anno. Anche sul fronte delle bocciature le cose quest’anno sono andate meglio: 8,53% di non ammessi alla classe successiva contro il 9,31% dell’anno scorso.Non mancano naturalmente le situazioni eclatanti, come il caso di una prima in cui su 24 alunni ne sono stati bocciati 12, vale a dire la metà. Così come ci sono le classi virtuose. È il caso della 3ªL, indirizzo matematico, dove tutti e 22 gli studenti sono stati promossi.Anche al «Vittorio Emauele», al «Falcone», al «Mascheroni», al «Sant’Alessandro» e al «Belotti» si è confermata la tendenza registrata nelle altre scuole bergamasche.Leggi l’approfondimento su L’Eco in edicola il 14 giugno(12/06/2008)

a.ceresoli

© riproduzione riservata