Scuole digitali, premiati 11 istituti lombardi C’è anche il Liceo Lussana di Bergamo

Scuole digitali, premiati 11 istituti lombardi
C’è anche il Liceo Lussana di Bergamo

L’istituto bergamasco tra i vincitori del concorso «Premialità» di Generazione Web.

«Esprimo grande soddisfazione per la selezione delle istituzioni scolastiche e formative lombarde che hanno partecipato al bando “Premialità” di Generazione Web che ha visto le scuole presentare nuovi progetti digitalizzati d’avanguardia».

A dirlo è l’assessore all’Istruzione, Valentina Aprea, a margine della seconda edizione del concorso «Premialità». «Su 36 istituti partecipanti, 11 si sono distinti per competitività ed originalità. L’intento è stato quello di premiare i progetti più creativi e innovativi - spiega l’assessore - per esaltare l’eccellenza della scuola lombarda che, ancora una volta, si conferma una tra le migliori realtà del nostro Paese».

«L’auspicio - puntualizza - Valentina Aprea - è che la modificazione degli ambienti di apprendimento e l’uso competente delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione possano contribuire ad arricchire il nostro sistema scolastico e formativo, anche a beneficio di un rilancio della competitività del tessuto economico e della crescita sociale. Aumenta così il numero delle “best practice” lombarde in campo digitale, e Regione Lombardia - conclude l’Assessore - si candida ad essere sempre più regione capofila dell’innovazione digitale».

Attraverso «Generazione Web», le scuole hanno già ricevuto dalla Regione Lombardia un finanziamento ad hoc per l’acquisto di strumenti tecnologici: lavagne multimediali, registri elettronici, ebook e tablet. Ad oggi sono stati stanziati, per le dotazioni digitali, 42 milioni di cui 1,6 per la formazione docenti e 1 milione per le premialità dei migliori progetti multimediali, per un totale di 4.687 classi finanziate, 107.108 studenti beneficiari, 8.261 docenti coinvolti. La seconda edizione del concorso Premialità ha assegnato 500 mila euro alle istituzioni per i migliori progetti multimediali, hanno partecipato 358 scuole e coinvolti 3.400 docenti.

Gli istituti risultati vincitori sono: l’Itis Galileo Galilei di Milano (Galilei web3), l’associazione G.Mazzini di Cinisello Balsamo (Mazzini scuola digitale), quella di Arese Cnos/Fab (Net: continuità della didattica digitale nelle sedi Cnos/Fap), l’Istituto tecnico Ernesto Breda di Sesto san Giovanni (’Tap and go!), Cooperativa «Essence» di Monza e Brianza («Generazione web essence accademy»), Liceo scientifico statale Lussana di Bergamo (La Didattica per competenze nelle tecnologie: il cloud learning), Istituto magistrale Sofonisba Anguissola di Cremona (Generazione web 2013-2014 working future), Itis Castelli di Brescia (C@stellebook2), Fondazione Gabriele Castellini-scuola d’arti e mestieri di Como (Nautilus 2.0), Centro Giuseppe Zanardelli di Brescia (Zanardelli 2.0).

Una menzione speciale per il centro di formazione professionale Starting Work di Como, che oltre a vincere oggi con il progetto Cloud school, si era già aggiudicato un laboratorio tecnologico fornito da Samsung, presentando al concorso Un’estate all’Expo il video Slow food: riscoprire la biodiversità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA