Sebino, lago in caduta libera -20 cm nella mattina di mercoledì

Sebino, lago in caduta libera
-20 cm nella mattina di mercoledì

In caduta libera, da +90 cm del primo gennaio al misuratore di riferimento a Sarnico, ai -20 cm toccati mercoledì mattina 8 aprile (-30 cm è il limite minimo di concessione per la regolazione). Un crollo che nei primi 100 giorni del 2015 ha toccato i 110 cm.

Il lago è impantanato in un porto di nebbie, incapace di ritrovare la rotta verso la risalita, per una fase di riempimento in programma in questo periodo. Le statistiche confermano che nei primi tre mesi del 2015 le precipitazioni sul lago hanno raggiunto soltanto i 150 mm, rispetto ai 500 mm del medesimo periodo dello scorso anno, peraltro anemico di pioggie.

Ci avvicianiamo alle performance degli anni siccitosi 2003-2005, nei quali nei primi tre mesi dell’anno le pioggie hanno rispettivamente toccato i 70 mm, nel 2003 e 50 mm nel 2005. Il Consorzio dell’Oglio non nega le difficoltà e come strategia intende anticipare la fase di risalita massima del bacino, solitamente ottenuta per fine giugno attorno ai +90 cm. Target 2015 pianificato: +70-80 cm. Ma nel frattempo non piove e la riduzione al lumicino dei deflussi d acqua nell’Oglio, potrebbe non bastare. Gli scenari non sono certo beneaguranti per la stagione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA