Seriate, aperta la sede dei volontari Via al questionario sul centro - Video

Seriate, aperta la sede dei volontari
Via al questionario sul centro - Video

Presentate il 1° marzo due iniziative per la valorizzazione e la sicurezza partecipata del centro. La prima è stata il questionario che coinvolge direttamente i cittadini, la seconda l’inaugurazione della sede dell’Associazione Nazionale Polizia Penitenziaria.

«Ogni iniziativa comunale – ha detto il sindaco Cristian Vezzoli durante la presentazione in piazza Bolognini – è pensata e realizzata per Seriate, per vincere insieme le scommesse come quella del centro storico». Steso in collaborazione con il tavolo di lavoro del centro storico, il questionario è composto da dodici domande che invitano la cittadinanza a esprimere valutazioni e impressioni su questa parte di città indicando suggerimenti all’amministrazione comunale per migliorare la vivibilità di piazza Bolognini e vie adiacenti, per attivare una politica partecipata dal basso.

Per il sindaco Vezzoli «il lancio del questionario da un lato responsabilizza l’amministrazione dall’altro invita la città a partecipare alla costruzione di una Seriate vivibile. Si cambia se si lavora insieme tra cittadini e forze politiche di maggioranza e minoranza», ha ribadito il primo cittadino. Il questionario, rivolto a tutti i cittadini, residenti e non, è online dal 2 marzo sul sito del comune www.comune.seriate.bg.it e distribuito in versione cartacea nei negozi del centro storico. È fissato al 31 marzo il termine di riconsegna telematica o cartacea, da recapitare in Comune o in biblioteca.

Tra discorsi e intermezzi musicali della Banda di Seriate è stata resa pubblica la stretta collaborazione tra Seriate ed Annpe, con l’inaugurazione della loro sede con taglio del nastro e benedizione dei locali a cura del parroco. L’augurio del sindaco Vezzoli è che la sede di Annpe sia per i suoi volontari «anche una casa», ha detto regalando loro una macchina del caffè. In risposta scambio di ringraziamenti tra amministrazione, rappresentanti politici come il sindaco di Albano Sant’Alessandro Maurizio Donisi, istituzioni militari quali il comandante della Polizia locale Giovanni Vinciguerra e responsabili dell’Annpe, rappresentati dal presidente regionale Pasquale Malvestuto e da quello provinciale Franco Sogos. L’obiettivo comune di tutti è svolgere un presidio civico con attività di sicurezza, controllo e dialogo con la gente e i commercianti per stringere, a titolo gratuito, un patto di patto stabilità che soddisfi i bisogni del territorio.

La giornata è proseguita con il mercatino degli hobbisti e le attività del percorso ludico formativo per famiglie promosso da Albatro. Iniziative collocate all’interno di un percorso di iniziative alcune già avviate, altre da progettare per rilanciare Seriate e il suo centro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA