Seriate ha la sua ciclopedonale: 2 km lungo il Serio, ok a fine maggio

Seriate ha la sua ciclopedonale:
2 km lungo il Serio, ok a fine maggio

Finora non c’era, adesso c’è. Adesso le famiglie di Seriate hanno la loro bella passeggiata. Un itinerario capace di unire le caratteristiche della passeggiata urbana (una sorta di Sentierone seriatese) a quelle paesistiche e naturalistiche, fra il fruscio delle foglie e il gorgoglio dell’acqua del fiume Serio.

Il Parco regionale del Serio e il Comune di Seriate, il presidente Dimitri Donati e il sindaco Cristian Vezzoli, hanno creato qualcosa che non c’era mai stato a Seriate: la passeggiata cittadina. Una pista ciclopedonale nuova che unisce il parco Oasi Verde al centro storico di Seriate e alla stazione ferroviaria. Sarà pronta per fine maggio. Di sera sarà illuminata, aumentando la suggestione.

È una passeggiata fra cielo, terra e acqua, un percorso pacifico, in tutta sicurezza sulla riva sinistra del Serio fra acque chiare, pescatori sui sassi di riva, una fitta vegetazione, le case di via Decò e Canetta. Pavimentato con ghiaia fine ma realizzato anche con opere ardite come due tratti sospesi, realizzati in ferro e legno resistente. Circa 2 chilometri con dislivelli minimi, e agibile a tutti.

La nuova ciclopedonale in riva al Serio

La nuova ciclopedonale in riva al Serio

L’opera è finanziata dal Parco del Serio, che ha avuto fondi da Regione Lombardia per realizzare il progetto «Viaggio... sul Serio», per un importo di 340 mila euro . Ma Donati ha anche un altro motivo d’orgoglio: «Ho sostenuto con forza questa realizzazione perché la ciclopedonale entra nel tratto urbano di Seriate fino al centro storico, tassello fondamentale per creare il futuro collegamento con il Plis Serio Nord e completare così con un percorso altamente suggestivo tra Clusone e Montodine, dove il Serio sfocia nell’Adda».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola lunedì 4 maggio 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA