Serve un passaggio in auto? Un sito ti aiuta a trovarlo (e offrirlo)

Serve un passaggio in auto?
Un sito ti aiuta a trovarlo (e offrirlo)

BlaBlaCar è una rete che mette in contatto automobilisti con posti liberi a bordo con persone in cerca di un passaggio. Boom di utenti bergamaschi.

Un sistema con 10 milioni di iscritti che funziona tramite internet e app (in dieci lingue), grazie al quale tra Bergamo e Milano in questi giorni in rete vengono offerti oltre 180 passaggi (per viaggi imminenti, ma anche a distanza di qualche settimana), ognuno con un costo medio di 3 euro per viaggiatore (su tutta la rete, ogni mese si spostano oltre due milioni di persone).

Il «ride sharing» (che letteralmente significa «condivisione del passaggio») consente così di fare a meno dei mezzi pubblici, ottimizzando il tasso di occupazione della propria auto (quante volte, in coda in autostrada si vedono auto con a bordo solo il conducente) e di conseguenza sui costi. Considerando che il servizio ferroviario (soprattutto da e verso Milano) nelle classifiche di standard e gradimento degli utenti,è sceso alle ultime posizioni, sono sempre più i lavoratori e gli studenti che optano per il ride sharing.

Non è dunque un caso che la Lombardia sia la prima regione italiana per l’utilizzo del servizio, dove risiede il 20% degli utenti di BlaBlaCar (il dato fornito dall’Istituto di management della scuola superiore Sant’Anna di Pisa).


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 12 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA