«Servono più medici in ospedale» Allarme per lo stop alle deroghe

«Servono più medici in ospedale»
Allarme per lo stop alle deroghe

Dal 25 novembre una nuova legge imporrà lo stop alle deroghe su riposi e turni negli ospedali pubblici: diventeranno obbligatorie 11 ore di stacco tra un turno e l’altro e non si potrà sforare la media di 250 ore l’anno per ogni dipendente di ore straordinarie.

Dunque, per evitare un crollo di qualità e di quantità di prestazioni si dovrà «rimpolpare» l’organico.

«Così i servizi sono a rischio e si va verso lunghe liste d’attesa. Entro l’anno presenterò una relazione dettagliata in Regione: con numeri alla mano, vedremo cosa servirà per mantenere qualità dei servizi. Ma è evidente che va affrontato il problema organici. Soprattutto per la dirigenza medica», evidenzia Carlo Nicora, direttore generale dell’Azienda ospedaliera Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Due pagine su L’Eco di Bergamo in edicola il 1° ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA