Shoah, orrore da non dimenticare «Bergamo in diretta» con gli studenti

Shoah, orrore da non dimenticare
«Bergamo in diretta» con gli studenti

Perché gli orrori della Shoah non si ripetano. Perché i fantasmi del passato non tornino a portare terrore nelle nostre case. Nel Giorno della Memoria, Bergamo si interroga e in una serie di iniziative istituzionali e culturali offre alla città spunti di riflessione e dibattito.

Lo fa guardando negli occhi i più giovani, chiedendo loro di raccogliere il testimone da chi quella storia l’ha vissuta in prima persona ed è sopravvissuto allo sterminio nei campi di concentramento. Saranno proprio gli studenti i protagonisti, martedì 27 gennaio, di «Bergamo in diretta», in onda a partire dalle 20,50 su Bergamo tv. Tra gli ospiti in studio, nella puntata condotta da Paola Abrate, Paolo Cucco, figlio di Gianfranco Cucco ex deportato scomparso nel 2013, autore di un documentario dedicato al padre dal titolo «Coraggio e Fantasia». Nel corso della trasmissione saranno proposte una serie di testimonianze e filmati realizzati durante un pellegrinaggio ad Auschwiz.


© RIPRODUZIONE RISERVATA