Venerdì 28 Giugno 2013

Si finge imprenditore bergamasco
Ruba un milione a un «collega» vero

Si è spacciato per imprenditore bergamasco (ma gli agenti della squadra Mobile di Udine hanno accertato che ha fornito false generalità) ed è riuscito a rubare un milione di euro a un (vero) imprenditore austriaco.

Come nel più banale degli sketch, l'imprenditore austriaco ha aperto la 24 ore per mostrare al futuro socio «bergamasco» che aveva con sè il milione di euro in banconote per concludere il business, e quello gli ha sottratto la valigetta ed è fuggito in auto con un complice che lo attendeva.

Il tutto è accaduto giovedì mattina in un bar di Udine dove un imprenditore austriaco si era incontrato con il futuro socio, un italiano che gli era stato presentato da un amico di cui si fidava. I due si erano già incontrati più volte dopo che l'italiano, presentatosi come un industriale di Bergamo (ma non era vero) e di apparente età di 55 anni, aveva manifestato l'intenzione di acquisire una quota pari a oltre 20 milioni di euro dell'azienda dell'austriaco, che ha 69 anni.

I due si erano infine accordati per incontrarsi ieri; l'imprenditore straniero avrebbe portato con sè il denaro, da utilizzare per i costosi adempimenti amministrativi. L'italiano, invece, alla vista del denaro, si è impossessato della 24 ore ed è fuggito. Sulla vicenda sono in corso indagini da parte della Squadra mobile di Udine.

All'imprenditore non è restato altro da fare che presentarsi a sporgere denuncia.

a.ceresoli

© riproduzione riservata