Si riaccende il riscaldamento «Fate molta attenzione al monossido»

Si riaccende il riscaldamento
«Fate molta attenzione al monossido»

Si avvicina il momento di accendere gli impianti di riscaldamento e puntuale si ripropone il problema del cattivo funzionamento di caldaie, stufe e canne fumarie.

In particolare i vigili del fuoco sottolineano l’importanza della manutenzione e il rispetto di poche e semplici regole per evitare intossicazioni da monossido di carbonio, il «killer silenzioso». «Sono una ventina gli interventi effettuati da gennaio a settembre 2014 dai pompieri del comando provinciale di Bergamo per intossicazioni da monossido - spiega il comandante Agatino Carrolo -, un gas inodore, incolore e insapore individuabile solo con apposite strumentazioni. Proprio per queste sue caratteristiche le persone se ne accorgono spesso quando è troppo tardi».

L’unica difesa, dunque, è la prevenzione. «È l’arma più importante. Il pericolo più grande infatti deriva dal fatto che non è percettibile e che ognuno accusa sintomi diversi: c’è chi ha la nausea, chi il mal di testa, chi un senso di spossatezza. È fondamentale quindi avere impianti sempre controllati, rispettare le norme di legge, tenere pulite le canne fumarie e ventilare i locali».

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 12 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA