Sicilia, testa a testa Musumeci-Cancelleri Di Maio cancella il confronto con Renzi

Sicilia, testa a testa Musumeci-Cancelleri
Di Maio cancella il confronto con Renzi

Testa a testa tra Nello Musumeci e Giancarlo Cancelleri alle elezioni regionali siciliane. Lo spoglio è iniziato nella mattinata di lunedì 6 novembre e dalle prime proiezioni il candidato di centrodestra, Musumeci, sembra essere in vantaggio di due punti percentuali sul pentastellato.

La conta delle schede procede lentamente: alle 10 solo le prime sezioni, quelle più piccole, hanno concluso lo spoglio. Male Fabrizio Micari, candidato del Pd. Secondo la quinta proiezione su un campione del 22% il Movimento 5 Stelle è al 28%. Per quanto riguarda le liste che sostengono Nello Musumeci: FI 13%; FDI-Lega al 9%;. Quanto alle liste che sostengono Fabrizio Micari: Pd 11; Sicilia Futura-Pdr-Psi 8%. La lista che sostiene Claudio Fava, I cento Passi per la Sicilia ,viene data al 7%. Altre 24%.

Luigi Di Maio nel frattempo ha deciso di cancellare il confronto tv con Matteo Renzi: «Avevo chiesto il confronto con Renzi qualche giorno fa, quando lui era il candidato premier di quella parte politica. Il terremoto del voto in Sicilia ha completamente cambiato questa prospettiva. Mi confronterò con la persona che sarà indicata come candidato premier da quel partito o quella coalizione». Lo scrive Luigi Di Maio in un post su facebook. «Il Pd è politicamente defunto. Il nostro competitor non è più Renzi o il Pd», aggiunge ricordando come «a breve ci sarà una direzione del Pd dove il suo ruolo sarà messo in discussione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA