Signori, in carrozza: le Ferrovie assumono Largo ai giovani: 1.000 posti di lavoro

Signori, in carrozza: le Ferrovie assumono
Largo ai giovani: 1.000 posti di lavoro

Si cercano ingegneri, capitreno, macchinisti, operatori della manutenzione e non solo.

Grazie a un accordo con i sindacati che prevede il prepensionamento di mille lavoratori (che escono volontariamente dall’azienda attraverso il fondo bilaterale di sostegno al reddito), sono in arrivo per Ferrovie dello Stato mille nuove assunzioni, rivolte a giovani diplomati e laureati con l’obiettivo di avviare un forte ricambio generazionale. Lo ha annunciato l’amministratore delegato del gruppo, Renato Mazzoncini.

«Per supportare il piano industriale 2017-2026, abbiamo bisogno di nuove forze e competenze.Nei prossimi mesi faremo 1.000 assunzioni nelle società del gruppo che accelereranno il ricambio generazionale iniziato negli ultimi anni: capitreno, macchinisti, operatori della manutenzione, ma non solo». E in parallelo, Ferrovie dello Stato proseguiranno con la ricerca di figure con più know-how professionali, ingegneri su tutti: sono previste oltre 100 assunzioni in quest’anno. Per candidarsi, cliccare qui.


© RIPRODUZIONE RISERVATA