Sabato 02 Giugno 2007

Spaccata a Sarnico, preso un montenegrino
Ricercato l’altro complice del colpo

Spaccata nella notte in un negozio di Sarnico. Uno degli autori del colpo è stato arrestato, mentre l’altro è ricercato dalle forze dell’ordine. E’ accaduto attorno alla mezzanotte e mezza in via Vittorio Veneto. I due - montenegrini - hanno presto di mira il negozio «Non solo intimo» specializzato nella vendita di abbigliamento per donna e bambino. Armati di spranga, i due hanno infranto la vetrata d’ingresso del negozio e - raggiunto l’interno - hanno arraffato merce e capi d’abbigliamento firmati per un valore di circa 40.000 euro. Dopo aver caricato il bottino su una Fiat Punto, i montenegrini sono fuggiti con l’auto a fari spenti. E’ stato proprio quest’ultimo particolare ad attirare l’attenzione di una pattuglia della Polizia locale in servizio nella zona.

Gli agenti si sono così gettati all’inseguimento dei malviventi, i quali sentendosi ormai braccati, giunti a Villongo, hanno deciso di abbandonare l’auto e continuare la fuga a piedi. Gli agenti sono però riusciti a bloccare uno dei montenegrini, mentre l’altro è fuggito. Questa mattina, difeso dall’avvocato Fabrizio Manzari, l’arrestato è stato processato per direttissima. L’arresto è stato convalidato con divieto di dimora in Bergamo e provincia, quindi in abbreviato il 32enne è stato condannato a un anno di reclusione e 600 euro di multa, con pena sospesa.(02/06/2007)

e.roncalli

© riproduzione riservata