Spari al teatro di  Reggio Calabria Il 61enne di Cene resta in silenzio

Spari al teatro di Reggio Calabria
Il 61enne di Cene resta in silenzio

Continua a rimanere in silenzio Fausto Bortolotti, il sessantunenne originario di Cene che sabato 28 marzo ha sparato due colpi di pistola in aria davanti al teatro Cilea di Reggio Calabria in cui era in corso il congresso di Magistratura democratica al quale stava partecipando il ministro della Giustizia, Andrea Orlando.

L'uomo, detenuto nel carcere di Reggio, continua a non dare spiegazioni sul suo gesto, anche se per investigatori e inquirenti vi sarebbero ben pochi dubbi sul fatto che si sia trattato di un gesto portato a termine da una persona alterata mentalmente. Le indagini hanno escluso qualsiasi collegamento di Bortolotti con la Calabria e anche con ambienti criminali. Nella sua storia giudiziaria ci sono soltanto piccoli episodi di danneggiamento e furto. Non è stata ancora fissata, intanto, l'udienza di convalida.

L'auto da cui ha sparato Fausto Bortolotti, l'uomo fermato davanti al teatro Cilea di Reggio Calabria mentre era in corso il congresso di Magistratura Democratica al quale stava assistendo il ministro della Giustizia, Andrea Orlando

L'auto da cui ha sparato Fausto Bortolotti, l'uomo fermato davanti al teatro Cilea di Reggio Calabria mentre era in corso il congresso di Magistratura Democratica al quale stava assistendo il ministro della Giustizia, Andrea Orlando
(Foto by MARCO COSTANTINO)


© RIPRODUZIONE RISERVATA