Giovedì 20 Febbraio 2014

Stop alla primavera di febbraio

Per il weekend freddo e pioggia

Pioggia e freddo in arrivo a BergamoBedolis

«Due perturbazioni porteranno maltempo per almeno 72 ore;

nel fine-settimana venti più freddi dal Nord Europa, ma non sarà gelo». È questo quanto prevede 3BMeteo.

«In questi giorni abbiamo visto la primavera al Centrosud e neve rossa sulle Alpi: sono le due facce della stessa medaglia, ma la situazione è in evoluzione - spiega Edoardo Ferrara -. La perturbazione giunta giovedì è stata accompagnata da forti venti di Scirocco che oltre a mantenere le temperature particolarmente elevate al Centrosud, con ancora punte di 23-24°C, hanno trasportato sul nostro Paese ingenti quantità di sabbia prelevata dal deserto del Sahara».

L’interazione tra le precipitazioni e la sabbia sospesa nell’aria ha favorito episodi di «neve rossa» sulle Alpi centro-orientali alle alte quote. «Nelle prossime ore questa stessa perturbazione porterà piogge e temporali al Centrosud - prosegue l’esperto - con fenomeni localmente anche di forte intensità a partire dalle tirreniche, per ultime le ioniche e il Salento, il tutto accompagnato da un generale calo delle temperature».

Nel frattempo migliora al Nord, con schiarite a partire da Ovest. Tuttavia già venerdì arriverà la seconda perturbazione, con nuove piogge al Nord e sulla Toscana e nevicate sulle Alpi oltre 900-1400m. Maltempo pure al Sud, dove comunque si avrà un graduale miglioramento nel corso della giornata. «Nel fine settimana piogge e rovesci tenderanno a concentrarsi sulle adriatiche e al Sud, pur in modo sparso e alternate a schiarite - conclude Ferrara -. In particolare sabato sono attese ancora precipitazioni sul Nordest e al Centro, domenica al Sud mentre al Centronord il tempo sarà più soleggiato. Le temperature subiranno un ulteriore calo per l’arrivo di più freddi venti da Nordest, con ritorno della neve in Appennino sin verso gli 800-1200m». Non si tratterà di gelo invernale, ma perderemo anche oltre 8-10°C rispetto ai valori attuali, soprattutto sulle adriatiche. I valori termici si porteranno così più in linea con le medie del periodo, almeno per quanto riguarda le minime, con possibili gelate al Centronord anche in pianura, mentre per quanto riguarda le massime saremo ancora sopra le medie, specie al Nordovest e sulle tirreniche.

© riproduzione riservata