Martedì 02 Gennaio 2007

Strozza, in tre rapinano il bar-locanda

Ha atteso la chiusura del locale e quando la titolare stava ormai per abbassare la saracinesca le si è avvicinato e ha chiesto una confezione di sigarette. La donna ha esitato un attimo, poi, ha rialzato la serranda e lo ha fatto entrare. Una volta recuperato il pacchetto di sigarette la signora si è voltata e si è trovata un’arma puntata davanti. Sono stati attimi di paura per Patrizia Cometti, 55 anni, originaria di Sorisole e titolare del bar «La locanda delle tre sirene» di Strozza.

Il ragazzo, un 25enne straniero, era entrato qualche ora prima nel locale per bere una birra, ma aveva desistito nel compiere la rapina anche perchè c’erano altri due avventori. Alle 2,30 al momento di chiudere il bar, il giovane si è rifatto vivo. Con lui sono entrati in azione anche altri due complici che indossavano guanti in lattice e passamontagna. La donna è stata immobilizzata da uno dei banditi mentre gli altri due hanno cominciato a rubare denaro e sigarette. Appena i tre sono fuggiti, è scattato l’allarme ai Carabinieri di Almenno San Salvatore che hanno tracciato un identikit del giovane. Nel bottino dei malviventi diverse stecche di sigarette, il cassetto contenente l’incasso di pochi giorni, una cambiamonete e una slot machine intere, l’incasso di due tornate del gioco del lotto e ricariche telefoniche. (02/01/2007)

e.roncalli

© riproduzione riservata