«Sui vaccini controlli rigorosi» Garattini frena gli allarmismi

«Sui vaccini controlli rigorosi»
Garattini frena gli allarmismi

Silvio Garattini, presidente della Commissione Ricerca e Sviluppo dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) e direttore dell’Istituto di ricerca Mario Negri, è intervenuto sabato 29 novembre a Bergamo per tranquillizzare gli animi dopo le undici segnalazioni di morti post-vaccinazione dei giorni scorsi, che hanno portato al blocco di due lotti di vaccino anti influenzale.

«Il ritiro dei due lotti di produzione – ha detto Garattini – è puramente precauzionale. Si stanno esaminando alcuni campioni e tra qualche giorno sapremo se ci sono anomalie, ma è un’eventualità davvero molto improbabile, perché i vaccini sono già molto controllati». «Solo incidentalmente – ha aggiunto – il vaccino ha avuto a che fare con la morte di queste persone».

Quanto alla supposta relazione tra vaccini e autismo, riportata all’attenzione del pubblico dalla recente sentenza del Tribunale del lavoro di Milano, secondo cui sarebbe «acclarata la sussistenza del nesso causale tra il vaccino esavalente e la malattia», Garattini ha tenuto a sottolineare che « Andrew Wakefield, il dottore inglese che ha messo in relazione vaccino e autismo, è stato radiato dall’Ordine dei medici inglese perché aveva falsificato i suoi studi , ma purtroppo la smentita delle sue tesi ha avuto scarso interesse mediatico».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 30 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA