Tabaccaio picchiato a sangue e rapinato Il racconto: «Mai vista tanta violenza»
La polizia fuori dalla tabaccheria di via Carnovali 41 (Foto by Colleoni)

Tabaccaio picchiato a sangue e rapinato
Il racconto: «Mai vista tanta violenza»

Bergamo, assalto nella tabaccheria di via Carnovali 41. Il titolare Gianbattista Gamba è stato aggredito da due uomini armati di pistole.

Una brutale aggressione, avvenuta poco dopo le 19,30 del 31 ottobre, che gli ha provocato ematomi, tagli e graffi su gran parte del viso. «Una violenza mai vista – commenta l’uomo con un filo di voce –. Non ho mosso un dito, ho detto loro che si servissero, che prendessero l’incasso, ma evidentemente non è bastato, mi hanno colpito al volto più volte con il calcio della pistola e poi, arraffati i soldi, sono scappati».

Gli uomini entrati in azione avrebbero parlato con accento dell’Est. Ancora da quantificare l’entità del bottino. Nel negozio, dove oltre ai tabacchi e ai giornali ci sono anche slot machine, c’è una telecamera puntata sul bancone. E i filmati potrebbero rivelarsi utili per individuare gli autori della rapina.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 1° novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA