Tavernola, «auto in fondo al lago» Sub avrebbero visto  resti umani
Le operazioni di individuazione dell’auto a Tavernola

Tavernola, «auto in fondo al lago»
Sub avrebbero visto resti umani

Due uomini durante un’immersione hanno visto un’auto adagiata sul fondo, probabilmente una Fiat Tempra: all’interno potrebbero esserci resti di un essere umano.

Pare che l’auto si trovi a 80 metri di profondità e che sia lì da molto tempo. Si tratterebbe di un’auto con all’interno dei resti umani. Sul posto il Nucleo Sommozzatori del Sebino che sono impegnati nelle operazioni di individuazione e dell’eventuale recupero del mezzo seguendo le indicazioni dei due sub. Si stanno verificando tutte le ipotesi a riguardo e si stanno cercando riscontri attraverso l’immersione di un mini sommergibile.

Le ricerche sono iniziate intorno alle 10 del mattino di mercoledì 28 agosto con un robot subacqueo e sono proseguite fino attorno alle 16: l’auto ancora non è stata ancora individuata. Sul posto anche i carabinieri di Tavernola e di Iseo. Le ricerche proseguiranno nei prossimi giorni, mappando tutta la zona a nord di Tavernola, con indagini per identificare il cadavere e capire a quando risale il decesso.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 29 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA