Tempo incerto e tratti pericolosi La Cavalcata rinviata a primavera

Tempo incerto e tratti pericolosi
La Cavalcata rinviata a primavera

La tradizionale e popolare Cavalcata delle Valli Orobiche, che era in calendario per domenica 18 ottobre, è stata rinviata ufficialmente alla primavera 2016. La decisione stamattina, venerdì 16.

Si è infatti riunito lo staff del comitato organizzatore e si è optato per il rinvio, non tanto per il meteo - le previsioni che nei giorni scorsi dicevano pioggia debole sono persino migliorate, si parla di nuvoloso con possibili schiarite - bensì per la pericolosità di diversi tratti del percorso, destinati a rimanere viscidi. Per ragioni di sicurezza ed evitare possibili incidenti, si è preferito spostare la Cavalcata, così com’era successo nel 2012.

Ricordiamo che il serpentone - dalla concessionaria Honda Dall’Ara in via Carducci a Bergamo - avrebbe percorso circa 150 km (115 km per le moto d’epoca), attraversato la Valle Imagna, passando per Berbenno, Blello e Gerosa, e la Val Brembana. Stesso percorso per le moto di strada e le moto d’epoca gli stessi fino a Zogno, poi la divisione. Le moto da strada verso San Pellegrino, mentre le moto d’epoca verso Aviatico con una sosta per il ristoro in comune. Le moto da strada si sarebbero poi dirette verso Gazzaniga, mentre quelle d’epoca avrebbero continuato in direzione Selvino, e da lì verso Nembro e l’arrivo, ovvero de Le Due Torri shopping center di Stezzano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA